23° presidio a Roma

Viale Palmiro Togliatti/Piazzale Pino Pascali, Roma
29 ottobre 2016
http://bit.ly/2e36wUC


Possiamo minimamente immaginare come trascorre l'esistenza un maiale, una mucca, un vitello, una gallina?
NOmattatoio

Nella foto: un maiale in un camion ripreso a pochi metri dal mattatoio di Roma.
Il suo sguardo dolce, la bava alla bocca, la tensione, la paura, il dolore di uno degli individui che abbiamo avuto la possibilità di osservare e accarezzare durante i nostri presidi.
Ogni creatura all'interno del camion aveva un suo atteggiamento: chi era rassegnato, chi si avvicinava per essere accarezzato per pochi attimi da noi, chi si affacciava incredulo e curioso col musetto, chi era terrorizzato; ognuno di loro ci ha trasmesso qualcosa.
Ognuno di loro è un individuo unico, con particolari caratteristiche volutamente ignorate da un sistema di sfruttamento, crudele e violento che, solo per profitto, annienta ogni diritto, primo tra tutti quello della vita, della libertà e del riconoscimento stesso di essere vivente.
Possiamo minimamente immaginare come trascorre l'esistenza un maiale, una mucca, un vitello, una gallina? Possiamo realmente capire cosa significhi nascere in un allevamento, vedersi strappare i proprii figli? Essere rinchiusi in spazi così angusti e stretti da impedire qualsiasi tipo di movimento? Possiamo realmente sentire il dolore di animali rinchiusi, immersi nei loro escrementi, senza mai vedere la luce del sole e concludere la non vita massacrati e soffocati nel loro stesso sangue in un lurido macello?
Noi, con i nostri corpi, saremo in strada a pochi metri dal mattatoio di Roma, a rappresentarne altri: quelli martoriati degli animali.

Ricordiamo che ogni informazione sarà riportata anche sulla pagina Facebook dell'evento e vi invitiamo inoltre a leggere con attenzione le indicazioni e i suggerimenti riportati nella pagina Partecipa.

19° presidio a Roma
18° presidio a Roma
14° presidio a Roma
6° presidio in Lombardia